Vi siete mai chiesti, se il caffè che consumate ogni giorno vi faccia veramente bene oppure fa male? Questa è una domanda per cui non esiste una risposta univoca infatti bisogna dire che il caffè è quel tipo di sostanza che si può fare oppure odiare ma di solito è una sostanza che comunque una volta iniziata ad entrare nella propria vita difficilmente vi lascerà.

Non si riesce a capire infatti se sono maggiori benefici che provengono da l’uso della caffeina, oppure sono ancora di più le controindicazioni che quindi mi consiglierebbero di stare a distanza da questa cosiddetta cerimonia del caffè quotidiana. Se è vero che il caffè fa aumentare il battito cardiaco, può addirittura favorire l’osteoporosi, c’è da dire che però può aiutare molto i muscoli e soprattutto, riduce il rischio di attacchi cardiaci.

Tra le cose però da sapere del caffè, ce ne sono alcune che non ci si aspetterebbe in quanto i benefici sono molti più di quelli che di solito vengono citati. Infatti, il caffè aiuta a dimagrire perché ha un basso contenuto di calorie e, soprattutto dà la possibilità al corpo di sentirsi sazio e di accelerare il metabolismo. Questo è soprattutto vero con l’uso del caffè verde, che addirittura si è scoperto che può avere, stando a quanto confermato da diverse fonti, addirittura la possibilità di aiutarvi ad abbassare il numero di calorie presenti nel vostro corpo come riserva.

Un’altra cosa importante da sottolineare sempre per quanto riguarda il caffè, è che di solito il caffè potrebbe portare al restringimento delle arterie aumentando la pressione, però questa cosa vale per chi ha già delle patologie, mentre invece per le persone sane, addirittura il caffè, potrebbe ridurre la possibilità di avere degli attacchi cardiaci ed inoltre, sarà in grado di accelerare anche il vostro metabolismo. Il caffè invece, è sconsigliato per chi ha dei problemi pregressi. Stesso discorso, invece riguarda chi ha dei problemi di tipo intestinale: in questi soggetti, il caffè è assolutamente sconsigliato, così come lo è anche per chi ha dei problemi di anemia, perché il caffè riduce l’assorbimento del ferro.

Tra le altre indicazioni, c’è anche il fatto che il caffè aumenti il rischio di fragilità ossea ed osteoporosi, però questa cosa riguarda soprattutto che gli dà già dei problemi di base perché la caffeina può andare ad intralciare l’assorbimento del supplemento del calcio da parte dell’organismo e può far male anche ai denti in questo senso. Quanto è vero però, che senza il caffè non è possibile svegliarsi la mattina di buon umore!

Fonte foto: buongiorno.lol