Ogni due mesi la pulizia del frigo è una priorità, ma non tutti lo sanno oppure spesso ce ne dimentichiamo. Pulire accuratamente il frigo significa infatti evitare che si formino e propaghino batteri nocivi per la salute dell’uomo. Esistono diversi metodi e prodotti per provvedere alla pulizia del proprio frigorifero e alcuni di questi ci aiutano anche a tenere lontani i cattivi odori. I prodotti chimici spesso andrebbero evitati per escludere la possibilità di lasciare dei residui sul cibo o nel frigo stesso con il rischio di ingerire successivamente gli stessi.

Molto importante è sapere che esistono anche prodotti naturali, dai costi molto più contenuti, in grado di pulire, disinfettare e igienizzare in maniera sorprendente. Come ci suggerisce un responsabile del servizio pulizie appartamenti Milano, bastano piccole accortezze per allontanare sporco e cattivi odori. Attraverso una pulizia periodica è possibile evitare che residui di cibo si trasformino in una colonia di batteri, con il conseguente rischio di intossicazione dovuto al contagio degli alimenti contenuti all’interno dell’elettrodomestico. Vediamo, dunque, tutti i prodotti naturali capaci di pulire il vostro frigorifero.

Cosa mi serve?

Per preparare la soluzione igienizzante, capace di rimuovere sporco e cattivo odore, è necessario:

  • Aceto;
  • bicarbonato;
  • limone;
  • bottiglia con vaporizzatore;

È bene usare l’aceto o il bicarbonato in alternativa e non mescolarli tra loro, poiché i fumi sprigionati dalla piccola reazione chimica che avviene mescolandoli possono causare reazioni allergiche.

Svuotare il frigo

Come possiamo vedere, gli occorrenti sono prodotti che possiamo comunemente trovare in casa, come limone, aceto e bicarbonato. Qualora non avessimo questi ingredienti in casa, è possibile trovarli con facilità in qualsiasi supermercato. Sono, infatti prodotti naturali in grado di igienizzare e disinfettare il frigo, e non solo, in un modo incredibile.

La prima cosa da fare è staccare la corrente elettrica del frigo e svuotarlo completamente di ogni prodotto. Per iniziare subito una buona pulizia possiamo adoperare dell’aceto bianco e dell’acqua tiepida. L’aceto ha la proprietà di sgrassare e disinfettare le superfici ed, inoltre, cattura e neutralizza i cattivi odori.

Pulire griglie, cassetti e tutte le parti mobili. La miscela di aceto e acqua può essere composta dentro una bacinella (adoperare due bicchieri di aceto). Infine immergere nella bacinella tutte le parti mobili e lasciare in ammollo.

Spruzzare la soluzione

Per quanto riguardo l’interno del frigo, dobbiamo miscelare l’aceto con l’acqua tiepida e versare la soluzione dentro una bottiglia con nebulizzatore. Successivamente occorre spruzzare la soluzione su tutte le pareti del frigo e passare un panno umido per rimuovere le impurità.

Una volta aver trattato tutte le parti del frigorifero con la soluzione, è necessario risciacquare tutto con dell’acqua pulita e lasciare che il frigo si asciughi. Se in casa abbiamo la disponibilità del bicarbonato, possiamo utilizzarlo per la pulizia, vista la capacità che questo prodotto ha di igienizzazione. Basterà sostituire l’aceto con il bicarbonato (6 cucchiai circa a litro). Il bicarbonato trova nelle pulizie ecologiche moltissimi usi; grazie alle sue proprietà anti-odore e disinfettante può essere usato, oltre che per la pulizia del frigorifero, anche per pulire pavimenti, superfici, sanitari, mobili e tessuti. A differenza dell’aceto il bicarbonato di sodio non ha proprietà sgrassanti ed è per questo che spesso è usato dopo aver passato sulle superfici un panno inumidito con acque ed aceto.

Conclusione

Non appena finito di attuare le operazione descritte, avremo un frigo pulito senza aver inquinato con prodotti chimici costosi. A questo punto basta riporre i cibi nuovamente all’interno del frigo – mettendo dietro quelli con scadenza più lunga. Per evitare cattivi odori, infine, possiamo mettere nella parte bassa del nostro frigo un bicchiere di bicarbonato (da cambiare una volta al mese) che aiuterà ad assorbire tutti gli odori dei cibi.

Correlati

Nel mondo di Facebook Facebook, il più popolare sito di social networking del mondo, è stato creato nella stanza di un dormitorio di Harvard nell'inverno del 2004. Come Mic...
Uganda: la guerra ignorata Guerra, cannibalismo, schiavitù sessuale, massacri e caos non sono parole che di solito si associano all'Uganda. Anzi, se si parla di questo paese del...
Preventivo Fotovoltaico : le Cose da Sapere e Fare!!! Breve guida per chi deve richiedere un preventivo fotovoltaico tra le molte soluzioni ad energia solare per ottenere un impianto fotovoltaico. Ch...
Forum e Blog Fra le più popolari modalità di discussione, comunicazione e scambio di idee nel World Wide Web vi sono i forum ed i blog. La grande diffusione...