Nel gergo informatico, l’acronimo HTML sta ad indicare HyperText Markup Language, tradotto letteralmente come “linguaggio di marcatura per ipertesti”.

Questo particolare linguaggio viene impiegato per i documenti ipertestuali presenti su internet e consente di visualizzare un testo secondo una particolare formattazione, impaginazione o rappresentazione di tipo grafico.

Contrariamente a quanto si possa pensare, non si tratta di un linguaggio di programmazione ma di una modalità di visualizzazione.

Storia ed evoluzione del linguaggio HTML

Il linguaggio HTML venne proposto ed inizialmente sviluppato verso la fine degli anni ’80 dai laboratori del CERN di Ginevra, dove al tempo stesso si lavorava in parallelo al protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol) per il trasferimento delle informazioni sul web.

Con la progressiva diffusione di internet l’HTML fu oggetto di modifiche e miglioramenti sino all’attuale versione, la 4.01, che risale al dicembre del 1999.

La sintassi di questo linguaggio è stabilita dal W3C (World Wide Web Consortium) che si occupa del continuo perfezionamento dei protocolli e dei linguaggi internet. I documenti elaborati secondo questo formato si riconoscono per via dell’estensione .html o .htm.

Le funzionalità del linguaggio HTML

Il protocollo HTML viene utilizzato per assegnare alle diverse parti di un documento ipertestuale dei tag (etichette) che corrispondono ad una particolare formattazione, colore, link o funzione.

Il computer che accede al contenuto di un sito web è in grado di interpretare questo codice “inserito” nel documento e quindi di visualizzarlo sullo schermo secondo le modalità designate dal programmatore.

È importante sottolineare che l’HTML non ha lo scopo di organizzare l’aspetto “estetico” di un documento di testo, quanto piuttosto il suo contenuto logico.

In questo modo, un documento è consultabile da ogni genere di dispositivo, da quelli più semplici a quelli dotati di migliori capacità grafiche. Per questo motivo, può accadere che lo stesso contenuto ipertestuale venga visualizzato in modo diverso su differenti dispositivi ed è proprio questa flessibilità ad aver garantito il grande successo di internet.

I documenti HTML più moderni, oltre al testo, permettono di incorporare animazioni, elementi grafici e contenuti multimediali sia audio che video allo scopo di garantire all’utente una esperienza completa e gratificante.

Correlati

Deep Web Il Deep Web è l’insieme delle risorse informative del World Wide Web non segnalate dai normali motori di ricerca tra i quali molti servizi illegali. ...
Il caffè fa bene o fa male? Vi siete mai chiesti, se il caffè che consumate ogni giorno vi faccia veramente bene oppure fa male? Questa è una domanda per cui non esiste una rispo...
Le origini del Calcio Dalle Origini del Calcio ai giorni d'oggi con la FiFA scopri la storia del Calcio come è nata e come si è evoluta negli anni. Dove è Nato e Chi h...
Forum e Blog Fra le più popolari modalità di discussione, comunicazione e scambio di idee nel World Wide Web vi sono i forum ed i blog. La grande diffusione...